Luce della Pace 2018

Pubblicato giorno 26 dicembre 2018 - In home page, in primo piano, Scout

 

Anche quest’anno si rinnova l’iniziativa della Luce della Pace da Betlemme: dalla lampada che arde perennemente nella Chiesa della Natività a Betlemme ogni anno vengono attinte molte altre fiammelle che vengono diffuse in tutto il mondo come simbolo di pace e fratellanza.

Questa tradizione è iniziata nel 1986 con l’iniziativa di beneficenza austriaca “Lichts in Dunkel” (“Luci nel buio”) che raccoglieva offerte per bambini invalidi, emarginati e stranieri. La Luce voleva essere un ringraziamento simbolico per questi contributi.
Da quell’anno poco prima di Natale viene scelto un bambino austriaco che raggiunge Betlemme e qui attinge la fiammella che viene portata fino a Linz e da qui, con una solenne cerimonia viene “inviata” nel mondo grazie alla collaborazione di associazioni di volontariato.
Fino al 1993 la diffusione della Luce era limitata solamente al Sud-Tirolo, quando la Luce arriva per la prima volta anche a Trieste per iniziativa degli scout locali. Dall’anno successivo, anche con l’aiuto delle Ferrovie, la Luce è diffusa in tutta Italia a partire da Trieste e da allora in maniera sempre più capillare.

A Pasian di Prato la Luce è portata dal gruppo scout della nostra parrocchia. La Luce è attinta alla stazione ferroviaria di Cervignano, nei pochi attimi di sosta del treno che porterà poi la Luce lungo tutta la costa adriatica. Da lì è passa di mano in mano attraverso vari staffettisti che percorrono tappe di circa 5 chilometri fino a Udine, e da qui nelle varie parrocchie.

Per quanti volessero accogliere la Luce nelle proprie case essa sarà presente in chiesa dal 22 dicembre: da essa potrà essere liberamente attinta una fiammella che ognuno potrà custodire in una lanterna o in una lampada, per esempio fino all’Epifania, quale segno della diffusione della Luce di Gesù e del vero messaggio del Natale.

Per approfondire: https://lucedellapace.it/w/

 

Lascia un commento

  • (will not be published)