“Lo sguardo dell’annima” di Telefriuli sbarca nella nostra parrocchia!

Pubblicato giorno 17 maggio 2021 - In home page, in primo piano

Sguardo_ANIMA_FB213421

 

In occasione della 55° Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, che Papa Francesco ha intitolato «Vieni e vedi: comunicare incontrando le persone dove e come sono». Unica celebrazione mondiale voluta dal Concilio Vaticano II, si tratta della giornata in cui la Chiesa cattolica riflette sull’impiego degli strumenti di comunicazione per diffondere il messaggio evangelico.

Una comunicazione, quella ecclesiale, accelerata dalla pandemia: durante il primo lockdown, nella primavera del 2020, si sono moltiplicate iniziative di vicinanza ai fedeli svolte in diretta streaming, comprese le celebrazioni della Messa.

Nelle Parrocchie dell’Arcidiocesi di Udine la comunicazione è stata accentuata dalla pandemia, ma va ancora molto a rilento. Su 54 collaborazioni pastorali, soltanto 6 si sono organizzate con un proprio sito web. A questi si sommano i siti di 28 Parrocchie. Più frizzante è la situazione sui social media, in cui le Parrocchie dell’Arcidiocesi udinese contano 67 pagine Facebook, 23 profili su Instagram e 17 canali di video su YouTube, strumenti gestiti per lo più dai giovani degli oratori. A proposito di giovani, diversi gruppi scout sono attivi con siti web e profili sui social media.

L’uso delle nuove tecnologie si è affiancato ai più tradizionali “bollettini parrocchiali”, strumenti con cui le Parrocchie possono far entrare la propria voce nelle case della cittadinanza.

Eppure, quello della comunicazione non è soltanto un tema istituzionale: è ciò che ciascuno di noi dice o scrive che denota la sua capacità di mettersi efficacemente in contatto con il prossimo, di persona o su internet. Ai contenuti si aggiunge la forma: che stile ha la comunicazione di ciascuno di noi?


 

Ecco la puntata girata nella nostra parrocchia!

Lascia un commento

  • (will not be published)