Compilando i campi sottostanti sarà possibile scrivere direttamente al Parroco don Luciano Liusso che provvederà a rispondere in questa stessa pagina. Sarà così possibile instaurare con il Parroco un “botta e risposta” online.

Compila i campi qui sotto per poter spedire una lettera al Parroco don Luciano! Ricordati di inserire il campo “Captcha” prima di premere “invia”.

Comunicazione inviata!

Il Parroco risponde…

Domanda da Luca che scrive:

Salve! La contatto, perchè vorrei sciogliere un dubbio, che ( come ho già scritto nell’oggetto), riguarda l’origine della specie umana. Le domando: Come si conciliano tra di loro, la scienza e la Genesi, riguardo al punto della creazione dell’uomo? Mi spiego meglio: sembra che, l’una e l’altra, apparentemente si contraddicano! La scienza afferma che, l’uomo, deriva dalle scimmie (la popolare teoria di Darwin!) e che, i primi uomini, erano carnivori, perchè cacciavano gli animali per procurarsi da mangiare. La Genesi, invece, sembra dire tutto il contrario! Secondo la Bibbia, infatti, l’uomo è stato creato ad immagine e somiglianza di Dio, perchè egli è dotato di un’anima spirituale e che, i nostri progenitori: Adamo ed Eva, erano vegetariani: sia quando erano nel Paradiso-Terrestre, sia anche dopo la cacciata dall’ Eden. Inoltre, il testo sacro, afferma anche che, solamente dopo il grande Diluvio, Dio concesse agli uomini, di nutrirsi anche di carne, perchè l’imperfezione calorica iniziava a farsi sentire dopo il peccato-originale. Mi auguro che, lei, possa spiegarmi meglio, la questione della creazione dell’uomo e come si possa trovare un punto di incontro, tra quello che dice la scienza e ciò che, invece, afferma la Genesi! La ringrazio per la sua disponibilità! Cordiali saluti! Luca

 

Il parroco don Luciano risponde:

Caro Luca,

grazie per esserti messo in comunicazione con il nostro sito su questo tema affascinante: la creazione dell’uomo. Purtroppo temo di essere poco esauriente, questo tema meriterebbe una lunga risposta. Premetto che la Bibbia non è un testo di storia né di scienza, ma è un libro che vuole comunicare un messaggio all’uomo, il messaggio della relazione uomo-Dio. Dio, nella Genesi, con un linguaggio di più di 2000 anni fa, con le conoscenza  che gli uomini avevano allora, vuol comunicarci che Dio ha creato l’uomo a sua immagine e somiglianza (Gn 1,27). Questo non vuol dire con le fattezze di Dio che peraltro non è descrivibile alla maniera umana, S. Paolo infatti afferma che Dio non si può vedere senza morire…. Immagine di Dio vuol dire con alcune caratteristiche che noi possediamo in maniera imperfetta , mentre Dio le possiede in maniera perfettissima,immagine allora può significare che l’uomo al momento della creazione ha ricevuto intelligenza, libertà e capacità di amare. La Genesi vuol comunicarci questo messaggio ma non c’è difficoltà a pensare che questo atto  sia avvenuto con una scimmia a cui Dio a un certo punto ha dato queste caratteristiche che sono dell’uomo.Gli studiosi ancora non sono riusciti a trovare l’anello di congiunzione tra l’ultima scimmia e il primo uomo. Per quanto riguarda il mangiare carne Dio ha invitato l’uomo a dare una nome ad ogni essere vivente (Gn  2,19). Questo dare un nome nella Bibbia ha un significato molto profondo, indica: prendere possesso, diventare il padrone, servirsi, naturalmente nel rispetto delle creature senza scialacquare quanto Dio ha messo a disposizione dell’uomo. Forse non sono stato abbastanza esauriente, siamo sempre a disposizione per continuare e approfondire questo discorso.

Un cordiale saluto